Caserma Pozzuolo del Friuli - Ferrara - Ipotesi di Progetto

Co.Ci.Farò, Comunicati Stampa, Economia, Ferrara in comune

Ecco il primo progetto Co.Ci.Farò

6 Dic , 2022  

Questo progetto è una prima idea-bozza di un possibile intervento Co.Ci.Fa (Cosa Ci Farò) in contrasto col progetto Fé.Ris

Per la caserma Cisterna del Follo + Cavallerizza servono progetti prospettici ed evolutivi che inducano nuovi lavori in un centro città e che potrebbe diventare perno di sviluppo e bacino di idee per tutta la regione e non solo.

Considerati:

  • la scarsità di lavoro e di reale innovazione che avvolgono Ferrara (e più in generale l’Italia tutta e l’Europa);
  • il vanto dei grandi fondi relativi ai fanta (nel senso di fantasma) Progetti PNRR che mai nessuno ha visto e da cui i cittadini sono bellamente stati esclusi, ma che tutti sbandierano come unica possibile soluzione salvifica e imprescindibile per la crescita dell’Italia e dell’Europa;
  • che è falso ed intellettualmente disonesto affermare che un finto dormitorio per studenti al posto della caserma Pozzuolo del Friuli di Cisterna del Follo + un nuovo ipermercato in via Caldirolo 98/100 creino nuove opportunità di lavoro in quanto:
           – Ferrara già di suo è il dormitorio dei lavoratori di mezza regione,
           – Ferrara ha già una media doppia per cittadino di superfici di supermercati/ipermercati  rispetto a tutta la regione
  • e che quindi ci sarebbe, alla fine, un saldo negativo di occupati con solo uno scambio di lavoratori (o potenzialmente tali) derivanti dalle piccole attività commerciali costrette a chiudere e/o da quelle in ulteriore crisi a causa della illogica sovrabbondanza di offerta commerciale peraltro ampiamente massificata e troppo spesso non di qualità e non diversificata;
vogliamo qui proporre la bozza di progetto su cui una città con un minimo di visione futura dovrebbe sentirsi coinvolta per portarlo in porto e renderlo effettivo e praticabile. Espandere in questa zona le attività museali con l’aggiunta di incubatori di innovazione collegati con Unife e con il tessuto produttivo è l’idea e la visione da perseguire!

Breve descrizione di questa ipotesi di progetto:

  1. POLO MUSEALE TECNICO SCIENTIFICO INTERATTIVO
    Si tratta di:

    • creare un museo Tecnico Scientifico Interattivo ed Innovativo in cui dovrebbe trovare ampio spazio una sezione dedicata alle innovazioni “calde” del momento e in divenire  in ogni campo Tecnico Scientifico;
    • inglobare al suo interno l’attuale Museo di Storia Naturale esattamente come avvenuto per il Muse di Trento;
    • inglobare (spazio permettendo) le collezioni museali e storiche dell’Università di Ferrara ora spesso dimenticate e sparse nei vari dipartimenti Unife;
    • inglobare all’interno o all’esterno un planetario;
  2. INCUBATORI per L’INNOVAZIONE (2 unità)
    • creare due pool di tecnici in creazione di start-up innovative con il compito di gestire e dare supporto alle attività che si insedieranno temporaneamente nei due blocchi utilizzati come sedi delle start-up  stesse;
    • consentire e favorire l’insediamento delle start-up innovative nei due blocchi a prezzi calmierati per i tempi necessari all’avvio dell’impresa stessa;
  3. Servizi & Meeting
    Locali dedicati al supporto delle attività museali, delle attività di start-up e di chiunque voglia usufruire di:

    • Bar;
    • Ristoranti;
    • Punti di incontro per meeting e per convegni;
    • Laboratori connessi con le attività museali e Start-up.
      Ad esempio:

      • laboratori Steam & Tinkering;
      • laboratori di musica;
      • laboratori di informatica evoluta;
      • Altro;
    • Laboratori per set fotografici e video;
    • aree di incontro per discussione libera;
    • Aree commerciali connesse con le attività museali;
    • Radio Polo;
    • altro
  4. Teatro delle Arti Visive & Sonore e dell’Innovazione
    Siccome le parole hanno un significato anche il nome di questa area, da collocare all’interno della Cavallerizza, e significativo ed e composto da parole che parlano da sole e comprendono, nelle varie forme, proprio lo sviluppo e l’attuazione delle attività connesse con:

    • il teatro nelle sue totali accezioni
    • le arti visive
    • le arti connesse alla musica e ai suoni.
  5. PIAZZA DELLE SCIENZE
    Piazza nel vero senso della parola: vera piazza all’Italiana e luogo in cui tutti possano trovare il modo di incontrarsi, di discutere, di condividere e di accedere alle idee più disparate per dare corpo al futuro e al presente della propria vita e del proprio mondo che, in fondo, è il nostro mondo.

La discussione è aperta!

, , ,

By  



0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy
0
Would love your thoughts, please comment.x
Vai alla barra degli strumenti