A Muso Duro, Ferrara in comune

Candido ChatGPT di OpenAI come consulente politico!

11 Gen , 2024  

Lo ammetto: sono frustrato e deluso dal livello politico che vedo a Ferrara, ma non solo!

Le serie di parole (direi il loop senza soluzione) che attanaglia i vari attori dell’agone politico sono:

  1. vincere
  2. battere
  3. assemblee partecipative dei cittadini formate col sorteggio (sì avete capito bene: col sorteggio)
  4. Tavolo delle alternative
  5. ecc., ecc.

mentre gli assenti perenni e conclamati sono:

  1. i cittadini e le loro necessità primarie reali e in molti casi non più procrastinabili
  2. la partecipazione diffusa e dal basso
  3. la condivisione
  4. la trasparenza 

Ho quindi posto a ChatGPT questa elementare domanda (prompt in termine tecnico):
Prompt:
Cosa faresti per avvicinare i cittadini alla politica a Ferrara?

— Risposta di ChatGPT 3:
Avvicinare i cittadini alla politica a Ferrara richiede un approccio diversificato e inclusivo.
Ecco alcune idee che potrebbero essere considerate:

1. Comunicazione trasparente e accessibile:
– Garantire una comunicazione chiara e trasparente riguardo alle attività politiche.
– Utilizzare mezzi di comunicazione accessibili, come social media, newsletter e incontri pubblici.

2. Partecipazione attiva:
– Organizzare incontri di quartiere per ascoltare i bisogni e le preoccupazioni dei cittadini.
– Creare spazi online per la partecipazione civica e la raccolta di suggerimenti.

3. Educazione civica:
– Promuovere programmi di educazione civica nelle scuole per sensibilizzare i giovani alla politica.
– Organizzare workshop, conferenze e seminari sulla politica locale.

4. Eventi culturali e ricreativi:
– Organizzare eventi culturali che coinvolgano la comunità e offrano opportunità per discutere di temi politici.
– Creare occasioni di intrattenimento che abbiano una componente educativa sulla politica.

5. Trasparenza e responsabilità:
– Implementare politiche di trasparenza nel processo decisionale e rendere facilmente accessibili le informazioni sulla gestione delle risorse pubbliche.
– Sottolineare la responsabilità dei rappresentanti eletti nel rispondere alle domande dei cittadini.

6. Coinvolgimento giovanile:
– Creare programmi specifici per coinvolgere i giovani nella politica locale, magari attraverso competizioni, progetti o consigli studenteschi.

7. Collaborazione con organizzazioni locali:
– Collaborare con associazioni, organizzazioni non profit e gruppi comunitari per amplificare la voce dei cittadini e favorire la partecipazione.

8. Uso di tecnologie innovative:
– Sfruttare le tecnologie moderne per raggiungere un pubblico più ampio, ad esempio attraverso app., piattaforme online e strumenti di interazione virtuale.

9. Rafforzare la rappresentatività:
– Assicurare che i rappresentanti politici siano diversificati e riflettano la pluralità della società ferrarese per favorire una maggiore identificazione da parte dei cittadini.

10. Riconoscere e celebrare il coinvolgimento civico:
– Riconoscere pubblicamente i contributi significativi dei cittadini alla comunità, incoraggiando un senso di appartenenza e responsabilità.

L’efficacia di queste strategie dipenderà dalla loro implementazione mirata e dalla capacità di adattarsi alle specifiche esigenze della comunità ferrarese.

— FINE Risposta di ChatGPT 3

Roberto Zambelli

,

By  



0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

1 Comment
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
RODOLFO BARALDINI
RODOLFO BARALDINI
5 mesi fa

Bel esperimento! Condivido molte delle perplessità espresse , anche se nella risposta di ChatGPT individuo alcuni dei limiti dell’AI. Dietro agli strumenti di AI c’è sempre un programmatore che li ha “indirizzati” ed anche il machine learning può essere pilotato dai dati immessi. Insomma anche l’AI può soffrire di una sorta di “bias di conferma”, proprio come i programmi elettorali che si vorrebbe far partire dal basso. Le assemblee a sorteggio hanno una loro ragione di essere proprio per compensare questa fragilità degli attuali sistemi partecipativi . Un sociologo o politologo , se non ricordo male tedesco, a fronte della oggettiva crisi e fragilità della democrazia rappresentativa, lanciò una provocatoria proposta, che qui per sommi capo riassumo: anzichè eleggere col voto i governati e amministratori, sarebbe meglio estrarli a caso .”

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
Vai alla barra degli strumenti